codice etico e sanitario



Red Dragon Tattoo di Rosario Vicenzi è uno studio professionale per la realizzazione di tatuaggi che attenendosi scrupolosamente alle disposizioni di legge in materia etica e sanitaria offre un servizio completo e sicuro.


  • Art.1 Non tatuare minorenni
  • Art.2 Non tatuare alcuno, che sia sotto effetto di alcol o di qualunque altra sostanza che renda anche parzialmente incapace di intendere e di volere o, comunque, possa creare controindicazioni al tatuaggio;
  • Art.3 Non tatuare alcuno se egli stesso tatuatore sia sotto effetto di alcol o di qualunque altra sostanza che diminuisca o alteri le sue capacità;
  • Art.4 Sconsigliare o rifiutare l'esecuzione di tatuaggi inadeguati o pericolosi per dimensioni, soggetto, o per zona cutanea interessata;
  • Art.5 Informare comunque sempre il cliente dell'indelebilità del tatuaggio, ed eventualmente fargli firmare la relativa dichiarazione di consapevolezza;
  • Art.6 Non creare, alimentare o riferire chiacchiere, pettegolezzi, diffamazioni o calunnie su altri tatuatori associati A.T.I.R.;
  • Art.7 Non millantare esperienze, competenze, conoscenze, capacità o anzianità professionali inesistenti o anche solo indimostrabili;
  • Art.8 La zona di lavoro (in senso stretto), non deve essere accessibile a chiunque, e deve essere separata, dalla zona estranea allo studio, da almeno due porte, atte a preservarne l'igiene e la pulizia;
  • Art.9 La zona, di cui al precedente articolo, deve essere mantenuta sempre pulita e disinfettata dal pavimento ai piani di lavoro. Questi ultimi devono essere in vetro, acciaio, formica o altri materiali repellenti ad ogni liquido, ed è assolutamente vietato fumare;
  • Art.10 Pulitura e sterilizzazione dell'attrezzatura per tatuare devono essere ripetute rigorosamente dopo ogni tatuaggio. Per la pulitura è indispensabile l'utilizzo del pulitore ad ultrasuoni a caldo, e per la sterilizzazione stufa a secco o autoclave;
  • Art.11 Usare sempre guanti, aghi, mini-contenitori di colore assolutamente monouso, e colori ampiamente sperimentati, asettici e anallergici;
  • Art.12 Il socio A.T.I.R. non può, senza autorizzazione dell'Associazione, eseguire tatuaggi in altri ambienti che non siano la sua sede ufficiale già controllata e giudicata idonea dall'A.T.I.R. stessa;
  • Art.13 Esporre in modo visibile nello studio la documentazione di cui all'Art.1 dello stesso statuto A.T.I.R., nonché il certificato di iscrizione all'Associazione stessa e copia del presente codice etico-sanitario.